Le case totalmente autosufficienti energeticamente

Ecohouse System si basa su quattro tipi di blocchi in cemento o in argilla lunghi 50 cm, alti 20 cm e spessi  8, 12, 17 e 24 cm. Le combinazioni dei blocchi permettono di creare oltre 15 tipologie di murature con spessori da 8 a 64 cm per murature portanti, armate o con i pilastri dentro la muratura.
I blocchi sono uniti col collante cementizio Ecogrip, che si attacca col semplice contatto, e incastrati in successione tra di loro. In questo modo non sono più necessarie le betoniere, le carriole, le cazzuole e la malta con la calce.
Ecohouse System sceglie i materiali più idonei ai luoghi di costruzioni ed alle funzioni specifiche, materiali non attaccabili da tarli, termiti, roditori e insetti vari, non degradabili dai climi marini, dalla sabbia, dal gelo e quindi adatti sia alle zone tropicali e desertiche che alle zone gelide.

Velocità, solidità, comfort, costi competitivi

1) Cantiere limitato all’essenziale

Il cantiere utilizza solo un impianto di calcestruzzo ed una vibropressa per stampare i blocchi in cemento ed impiega le materie prime del posto per la produzione in loco dei manufatti, siano essi in cemento, argilla o terra cruda.
Questo consente di soddisfare in tempi rapidi ordini di costruzione da poche decine a migliaia di case.

2) Velocità di costruzione

Ecohouse System, dopo aver impiantato il cantiere, permette di consegnare, da 1 a 10 case o alloggi finiti ogni giorno lavorativo, perchè il lavoro viene diviso in squadre dedicate ciascuna al proprio compito specifico; scavi, cordoli, muri, solai, infissi, impianti ecc. che procedono in successione senza sovrapporsi in quanto ogni fase eseguita è completa e definitiva e non ha bisogno di essere ripresa.

3) Solidità strutturale

La solidità dell’immobile è garantita da materiali duraturi come sabbia, ghiaia, cemento e argilla, che formano blocchi concatenati con grande resistenza, grande inerzia e sfasamento termico, dall’acciaio zincato non attaccabile dalla ruggine, usato nei profilati strutturali e nel cerchiaggio a botte dei solai che garantiscono la resistenza e l’antisismicità del sistema.     La qualità delle costruzioni non dipende più dalla professionalità e dall’abilità dei vari artigiani che le costruiscono ma dalle tecnologie e dai metodi di costruzione dei componenti utilizzati.

4) Massimo confort ambientale

Ecohouse System permette un perfetto isolamento termico e acustico per offrire i massimi benefici ai suoi abitanti con pareti e solai che ospitano internamente materiali isolanti in forte spessore, i blocchi che hanno i canali della ventilazione endotermica a pelle ed i solai con l’isolante a tutto spessore.

Le Pareti Libere e le porte interne garantiscono un isolamento acustico più che doppio  rispetto alle pareti tradizionali per un confort ed una privacy superiore. Gli infissi hanno soluzioni costruttive ed applicazioni che eliminano completamente gli spifferi ed i ponti termici.

5) Costi competitivi

Ecohouse System permette una netta riduzione dei costi, rispetto sia all’edilizia tradizionale per i minori tempi di costruzione ed il minore impiego di manodopera, sia all’edilizia prefabbricata per l’eliminazione dei costosi impianti di prefabbricazione, dei trasporti e del successivo montaggio in opera. Tutti i materiali sono selezionati per la loro migliore qualità in base alla funzione ed alla durata nel tempo e per la possibilità di facilitare le applicazioni. Gli intonaci e le vernici sono sostituiti da resine ed ossidi per ridurre la manutenzione al minimo indispensabile.

6) Impiego di personale non qualificato

La semplicità costruttiva di Ecohouse System consente di operare con personale locale non qualificato, semplificando la ricerca della manodopera e creando una ricaduta positiva nei Paesi in via di sviluppo privi di formazione professionale. Ecohouse System si impegna nella formazione delle maestranze nei vari settori costruttivi, così che nel tempo, emergano le figure professionali del settore.

7)  CONFRONTI CON LE NORMATIVE  CASACLIMA, PASSIVHOUSE, MINERGIE ECC.

E COHOUSE SYSTEM ottiene i punteggi superiori delle principali normative internazionali in tutti i punti fondamentali, perchè ha una eccezionale protezione termica su tutti gli elementi dell’involucro, con murature e solai isolati e senza ponti termici, il cappotto endotermico a pelle,  porte e finestre esterne senza possibili spifferi d’aria, ventilazione controllata con recupero di calore in canalizzazioni predisposte e tutta una serie di soluzioni per costruzioni totalmente ecologiche e biologiche.  Lo spreco del materiale inerte e di costruzione è quasi nullo a tutto vantaggio dell’ecologia, della pulizia e dell’ordine nell’area di lavoro.

8)  LE CASE TOTALMENTE AUTOSUFFICIENTI

Dopo lunghi anni di studi, ricerche e progetti, UN SOGNO E’ DIVENTATO REALTÀ, si possono finalmente realizzare in ogni suo componente CASE TOTALMENTE AUTOSUFFICIENTI ENERGETICAMENTE a costi contenuti, con sistemi ed impianti che si pagano in pochi anni.
Il progetto ECOHOUSE SYSTEM permette di avere case ecologiche e biologiche pensate, costruite e rivolte al benessere degli occupanti, a costi ridotti dalla realizzazione alla manutenzione, usufruendo del cappotto endotermico a pelle, la produzione dell’energia necessaria, il recupero totale delle acque reflue, di riciclare tutti i rifiuti urbani, solidi e liquidi senza inquinare e tutta una serie di soluzioni innovative per l’autosufficienza.
Le abitazioni autosufficienti, sono economiche per la società, in quanto non impegnano più i governi nelle costose e faraoniche opere sociali con centrali elettriche, acquedotti e fognature ai livelli attuali, ed economiche per gli abitanti, con case, quartieri o villaggi costruiti e gestiti a misura d’uomo con spese contenute, impianti piccoli con costi di gestione limitati, totalmente ecologici senza impatti ambientali e di conseguenza si annullano quasi totalmente i costi delle bollette. Gli impianti solari, fotovoltaici, eolici ed idraulici singoli o collettivi, possono soddisfare tutte le necessità energetiche secondo i climi e le situazioni ambientali di acqua, luce, energia e condizionamento permettendo una vita più serena agli abitanti. Il Cappotto Endotermico a Pelle, quale evoluzione dell’Ipocausto romano, avvolge tutta la costruzione con un velo d’aria condizionata dalla temperatura del terreno diminuendo drasticamente i costi del condizionamento. Gli impianti di depurazione con l’ECOBIOL, interrati senza impatto ambientale, riciclano al 100% tutta l’acqua degli scarichi e dei gabinetti senza aver più bisogno ne degli acquedotti ne delle fognature, riciclando come concime i pochi sedimenti e risolvendo l’approvvigionamento dell’acqua potabile con varie soluzioni. Piccoli impianti di quartiere con Combustori, eliminano i rifiuti solidi urbani producendo energia con pochissimi residui senza inquinamenti ed impianti di gassificazione trasformano i rifiuti umidi urbani in ottimo concime ed energia elettrica. Nelle zone aride, gelide o desertiche di tutto il mondo, le serre fotovoltaiche bio-dinamiche con colture acquaponiche associate all’itticoltura, permettono di ottenere da ogni ettaro, lavoro per 5-10 persone, frutta, verdura, pesci e animali da cortile per 100 persone ed energia per circa 1000 persone. Con il superamento dei bisogni primari si evitano la maggior parte dei problemi umani con l’augurio che l’intelligenza superi l’avidità umana e permetta un modo di vivere più salubre, equo e solidale.

9) L’INDIPENDENZA ALIMENTARE

La catena alimentare passa per le coltivazioni nella terra con gli apporti dei minerali, della vegetazione e dell’acqua che con l’allevamento degli animali saranno sempre la principale fonte di alimenti per l’umanità ma il principale sistema per avere l’indipendenza e le varietà alimentari per tutto l’anno nelle più diverse condizioni climatiche sono le SERRE bioclimatiche progettate dalla ECOHOUSESYSTEM che producono sulla parte superiore energia sia elettrica che termica mediante pannelli termo-fotovoltaici, e inferiormente in vasche, colture idroponiche per produzioni ortofrutticole associate con l’allevamento di pesci.
La collaborazione con ditte specializzate nei vari settori agroalimentari, hanno permesso il sistema più completo e naturale finora progettato, di aquaponica, che in semplici vasche dentro o fuori terra, dove l’acqua rimane sempre la stessa non avendo bisogno del rifornimento in quanto non ci sono dispersioni nel terreno, vasche su cui galleggiano leggeri vassoi con le piante coltivabili senza l’uso di impianti con pompe, dosatori, vasche, tubazioni, contenitori di prodotti, concimi solubili, fertilizzanti chimici e l’uso di sofisticate apparecchiature elettroniche. La gestione risulta particolarmente semplificata perchè l’allevamento dei pesci alimentati con piccoli dosatori automatici di mangimi e nutrimenti biologici, con i loro movimenti sostituiscono le pompe e con le loro deiezioni nutrono le colture in modo naturale, e un piccolo compressore fa gorgogliare l’aria come negli acquari creando l’ossigenazione dinamica tipica dei torrenti di montagna. Vasche che possono essere dimensionate per le esigenze di una famiglia fino all’indipendenza alimentare di un villaggio, per produzioni continue senza problemi stagionali, nelle più diverse condizioni climatiche. Le produzioni in vassoi galleggianti interessano tutti i tipi di verdure e frutta con produzioni continue non dipendenti dal ciclo stagionale ma solo dal loro ciclo biologico per cui se il ciclo stagionale permette uno o due raccolti all’anno di un tipo di verdura, il ciclo biologico in serre bioclimatiche con aquaponiche permette 10 raccolti all’anno e l’allevamento di pesci con rese di circa 5 Kg/anno ogni mq di superficie. Coltivazioni di piante floreali e da frutto come mele, arance, limoni ecc, possono avvenire sempre in serre bioclimatiche in piena terra garantendo produzioni e qualità superiori esenti dalle variazioni climatiche. L’allevamento di animali da cortile e da stalla, nelle serre o in capannoni adiacenti, polli e maiali nei nostri climi, antilopi nelle regioni desertiche e cavalli siberiani nelle regioni fredde, permetteranno la produzione di carni bianche e rosse.

La serra campione di 1 ettaro di superficie, (100 x 100 metri) adibita a produzioni alimentari, con le innovative tecnologie applicate, da lavoro da 5 a 10 persone, produce frutta, verdure e pesci per 50 – 100 persone e producendo circa 1500 Kw/ora di energia elettrica e oltre 6000 Kw/ora di acqua calda, permette l’indipendenza energetica di circa 1000 persone. La produzione di energia elettrica, può essere usata direttamente nelle utenze del luogo e la parte eccedente venduta e quindi remunerata; con pompe di calore, ottenere la climatizzazione totale scaldando le serre nelle regioni fredde o rinfrescarle nelle regioni calde e desertiche di tutto il mondo.
Il progetto one-stop-shop di indipendenza alimentare è completo sotto l’aspetto nutrizionale comprendendo frutta, verdura, carne e pesce, sani ed energetici oltre ad essere redditizio economicamente, per il rapido rientro del capitale investito, per la resa stimabile in molte decine di anni, per il recupero dell’area, per la forza lavoro impiegata e per la valenza sociale del progetto.

Ecohouse System realizza con associazione di imprese, opere primarie e infrastrutture quali strade, ponti, illuminazione, fognature e canali  per singole case od interi villaggi.